Confrontarsi attivamente sul territorio

E’ questo il titolo del progetto che, capofila l’ITG Marinoni di Udine, sarà finanziato con i fondi INTERREG IV I-A permettendo a studenti dell’istituto udinese,di due scuole venete (ISIS Palladio e OMC Fondazione Pio X di Treviso) e di una carinziana (HLM Klagenfurt, Wi’mo) di  sperimentare insieme nuove modalità di apprendimento sul campo (out-door) nei siti archeologici di Aquileia e del lago di Worth.
I partner del progetto sono istituzioni scolastiche, associazioni di volontariato, fondazioni: l’intento è infatti quello di promuovere la conoscenza e il confronto tra soggetti istituzionali diversi, come presupposto di maggiore e più significativa possibilità di integrazione.
Il progetto si caratterizza per 4 macro azioni: 1) Incontri in presenza e a distanza che coinvolgono docenti e studenti, finalizzati a favorire la conoscenza sia dei sistemi formativi e delle pratiche didattiche  sia  la relazione interculturale e lo scambio linguistico. Dopo una fase di conoscenza con utilizzo delle TIC, si prevede l’organizzazione di un Simposio nella Regione Veneto; 2) Incontri in presenza e a distanza di docenti per lo scambio di documentazione e  esperienze didattiche,  la stesura di  “Linee guida” condivise per la progettazione di attività didattiche  secondo un modello “dalle conoscenze alle competenze”   Outdoor e la sua applicazione nella programmazione di due Campus per  studenti  di tutte le scuole (in Carinzia e in Friuli  V.G.). La finalità di questi campus è quella di superare la logica “della gita scolastica” per approdare ad azioni che permettano allo studente di capire il territorio e di sentire l’appartenenza ad esso; 3) Realizzazione dei campus: durante la permanenza nel Campus lo studente è chiamato a dare il proprio contributo di lavoro individuale fisico e mentale (nel sito archeologico di Aquileia si prevedono attività di manutenzione e rilievo, in quello turistico carinziano attività di rilievo e documentazione). Nei campus si realizzeranno anche corsi di lingua tedesca “di sopravvivenza” per studenti e docenti. La realizzazione dei campus in centri di piccole dimensioni  favorisce la collaborazione  con gli enti  territoriali (comuni, musei, associazioni) e il coinvolgimento della popolazione locale;  4) Riflessione critica sul percorso e documentazione tramite  sito dedicato che metterà a disposizione di altre scuole, associazioni ed enti delle tre regioni transfrontaliere il percorso, la metodologia e i materiali didattici.

English

Deutsch

 

Disclaimer:
This web-site is produced with the financial support from the European Community under Comenius program, in the frames of LLP. The information published in it reflects the views only of its authors, and the EC cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained herein.

Be the first to start a conversation

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.